PARSIFAL

L?armatura che ti protegge brilla argentea al soffuso chiarore della luna l?elsa che con possanza impugni ? cos? finemente cesellata le sue pietre tanto armoniosamente incastonate che la luce notturna si riverbera dei colori dell?iride cingendo con arcano lucore la tua snella andatura e il gesto tuo sovrano Oh, mio giovane Eroe fanciullo, non ti dar cura n? soverchio affanno per l?aspra via tortuosa che avanti ti si para abbassa la celata sopra il ciglio tuo pensoso e indomito travalica quell?erta solitudine oltre la quale attingerai la tua meta sublime accogliendo fra le eteree dita l?agognato stelo del sacro Graal -

Altre opere di questo autore