ONDE BLU

Quando m'accarezzi dai tuoi polsi sgorgano onde blu: io veleggio sospesa dentro una mongolfiera salgo su, sempre pi? su sopra i tetti le guglie le campane, le valli i deserti le montagne, veleggio oltre gli oceani immensi infiniti dai mille flutti, dai mille colori dove antiche caravelle di carichi preziosi attraccano in insenature silenziose e riparate dove snelli delfini solcano correnti segrete per raggiungere le fredde sorgenti del Nord dove marinai robusti cantano inni ritmati nell'issare i loro stendardi di pace su spiagge dorate. Mentre m'accarezzi tutti i sogni sembrano favole e ogni favola s' affaccia concreta alla mia fantasia come in quei giorni ormai lontani quando mi bastava un po? di fiducia per crederla vera e immensa pi? vasta del Grande Carro pi? luminosa della Chioma di Berenice. Mentre m'accarezzi dalla mia mente sgorgano onde blu che s'allargano in costellazioni sconosciute, inesplorate: allora m'addormento serena in una lunga notte di fate.

Altre opere di questo autore