Caff? amaro

Voglio sentirti urlare le parole che scavano lo stomaco come un caffè amaro Accecati dallo stesso veleno ci verseremo addosso fiele e sguardi di rancore che spezzeranno il silenzio in frammenti rossi d’odio Ci ameremo – poi - come fiumi in piena quando gli ultimi argini tracimano di voglie inespresse e di follia fuoco che avvampa senza consumare Siamo fuoco e veleno o solamente amore ( 10/03/2003 )

Altre opere di questo autore