L'amico che vorrei

Da un incontro col fato
fulminante e improvviso
inaspettata amicizia nasce
da raccogliere al volo
senza maldicenza o gelosia.
L'amico che vorrei
pensieri ed emozioni condivide
con pari intensità
ricambiando il sentimento
di ricchezze e d'allegria.
Liberi nel lasciarsi
su percorsi differenti
legati ad una tacita promessa
da incastri mentali
sigillata.
Comete che illuminano
il buio di un'anima
nello sconforto caduta
sempre preziose nell'oceano
d'una solitudine disperata.
Non temono l'attrazione
d'un intimo coinvolgimento
trasformandosi in scrigno
di reciproci affetti
dai propri cuori rivelati.
Al pari d'una divina
statua greca che dell'amore
mai dubita la concessione
ragione e sentimento
li rendono pregiati.
Non obliano risplendere
la gemma della riconoscenza
durante l'invisibile percorso
segnato da impronte consumate.
Un passaggio mai scordato
tutt'insieme vissuto
con parole adamantine
oggi non più usate.

Altre opere di questo autore