Nel piacere della mente

Fu l'audace
pensiero
prima di tutti
a desiderare
il tuo nome.

Un gemito
di godimento
insistentemente
ti chiamava
tra le chiome.

Nell'aria
si disperse
quel suono
impregnando
l'atmosfera
d'intenso calore.

Invase le sere
susseguenti
di languidi
ricordi...
vibranti
assaporati
attimi d'amore.

Accarezzo
le labbra
con la lingua
dal piacere
dissetata.

Risveglio emozioni
nel mondo
sconosciuto
d'una mente
ormai appagata.

Altre opere di questo autore