Miei cari defunti

Crucciato
è il tempo
mentre il cielo
versa lacrime
inaspettate.

Assenti,
i sorrisi del passato
odono le orazioni...
eterne parole
oltremodo ovattate.

Il dì, assume
pallore da infante...
letizia si esprime
varcando quelle porte.

Epitaffi variegati
conservano
momenti di nascita...
ricordi di morte.

Osservandoli
sgorgano nostalgie
sulle labbra...
i loro nomi
pronunciando.

Ed è lì,
immortalato
sulla pietra
ch'io apro il cuore...
il passato visitando.

Sale un pensiero
pei miei cari defunti...

sempre vivi
nell'eterno...

sempre accanto
ai loro congiunti.

Altre opere di questo autore