Il giardino assonnato

Gelido manto

il giardino assonnato

accanto alla casa

ricopre...

Aleggia sui vetri 

nascosto nido

ove tiepido pensiero

si scopre...

La sera 

è silenzio ovattato

che non distoglie

attenzione al cuore...

Odo l’essenza

che fremiti di speranza

ai sogni regala

alla vita, con amore...

Esalando respiro

assaporo il mondo

con sensi che il tempo

sospende...

Gesti e parole

a lungo sospese

precedono l'alba

che sospirata m'attende...

Rifletto paziente

nel dormiente giardino

per rinascere a nuovo

nel ciò che si vuole...

L'aurora è ormai giunta

finita è l'attesa

m'abbraccia fraterno

un tiepido sole...

Altre opere di questo autore