A Edi Davoli (Acrostico)

Anima sì sensibile e profonda...

Eco di poetici pensieri, cavalcanti l’onda.
Doveroso resta il sentito, gradito, saluto...
Impensabile, forse, ma alquanto dovuto.

Delicati restanoi quei lirici versi...
Altrettanto criptici, ma non certo, dispersi.
Vola l’anima, contemplando la lettura...
Oltrepassa lo spazio, senza alcuna paura.
Lodi ed applausi sempre ti giungano...
In ogni situazione. E giammai ti pungano!

Altre opere di questo autore