Polvere di stelle

Ho raccolto
polvere di stelle
in una notte magica,
uguale ad altre notti
senza polvere di luci,
colme di lacrime
di sotterfugi e di imbrogli
che solo l'oscurità non fa vedere

Negli occhi,
l'animo in bilico
fra ombre e chiaroscuri,
m'appaiono
quei cavalieri erranti
senza mèta
carichi di speranze e di sogni
dove l'umanità s'immerge
per godere attimi di gioia
prefabbricata e mendace.

Ho raccolto
quella polvere di stelle
e il vento era lì
in attesa di spazzarla via
e riportarla in cielo
dove tutto si confonde
e noi non ce ne avvediamo.

Altre opere di questo autore