ALLA FINESTRA

  A volte
amo stare così
seduta alla finestra
a contemplare il cielo

fra i monti

e, per il mondo là fuori

tale vista mi basta.

Qui nella stanza
invece
mi è sufficiente

un cibo leggero

e le fusa di un gatto
affianco ad un cesto
traboccante gomitoli
di parole
con cui intrecciare
variopinti maglioni
che mi riscaldino
il cuore.

Altre opere di questo autore