Anime di nebbia




Niente da confessare,

delitti veniali o tradimenti,

niente che possa servire

a giustificare la morte


I fallimenti sono frequenti

fra le anime di nebbia

distratte dalle loro fobie

dalle lune di troppi universi


Scivolano attraverso il tempo

opache ai riflessi di glorie,

costruite col sangue innocente,

sono bersagli facili da colpire


Camminano contro vento

gli occhi fissi al firmamento,

amano la storia dei pianeti

hanno case invisibili sulla luna


Le anime di nebbia passano

come ombre inafferrabili

attraverso i rovi della vita,

piene di graffi scompaiono


Di loro rimane il mistero

degli occhi luminosi

dei loro strani fallimenti

per eccesso d'amore.


Non muoiono, scompaiono.


Altre opere di questo autore