Riflessioni notturne


Prima che il buio, scenda
sugli spigoli dei ricordi,
dove risiede la mappa cifrata
del cammino percorso.

Prima che svanisca ogni memoria,
naturale alternanza mortale,
che consuma il nostro tempo
e sfalda l'anima.

Prima che il ricordo di me
diventi polvere di stelle,
dal vento dispersa
sulle onde del mare

Vorrei imparare a pregare

Altre opere di questo autore