Vivi!

  Cadono i pensieri
come foglie ingiallite
abbandonano rami smunti
per  un prato arido di emozioni.
Sbuffi di vento
spingono più in là
giorni vuoti del tuo amore.
Agguantare l'aria tra le dita
e stringere il niente
nell'abbraccio di nuvole
gonfie di pianto.
Caracollano i miei passi
nella corsa senza tempo
di altre attese, di altro dolore
e di speranze appese
ad asciugare il rancore
intriso in trame di vita.
Parole che s'incrociano
nelle caselle di un enigma
senza soluzioni,
e senza risposta
giacciono i misteri del mio tempo
e fra preghiere assorte
scivola beffarda la mia sorte.
I ricordi sono luce e calore,
tracce di te
che portano al cuore
per scardinare il silenzio
e l'oblio che offusca la memoria.
Vivi!... Vivi!
fino all'ultimo attimo del giorno, prima
che la notte chiuda i miei occhi
e mi regali ossessioni nascondendoti a me.

Altre opere di questo autore