Dies Irae

Ti vedo piangere e lenta sale la furia. Ti vedo piangere e maledico il mondo. Dies irae e gli alberi tremuli si spezzano al vento Ti vedo piangere e raccolgo le tue lacrime versandole nella coppa del mio cuore. Dies irae e le rocce annose si spaccano al sole Asciugo le tue lacrime stringendoti a me e l?anima mia trema sotto i colpi dell?ira, Dies irae e le acque leggere si mutano in sangue Bacio i tuoi occhi e sogno rossi oceani ove annegare i tuoi aguzzini. Dies irae ed il cuore dei vili muore mille volte.

Altre opere di questo autore