Mi immagino il Mondo

Mi immagino il mondo come una cosa preziosa dal profumo intenso come quello di una rosa me lo immagino sereno e fiorente, colorato,allegro e divertente; dove al posto della violenza e della malvagit? regnino gioiose la fratellanza e la solidariet?. Me lo immagino ricco di natura, un luogo dove la gente non ha pi? paura, dove sui cipressi spuntino pesche mature e succose dove d'inverno, nei campi aridi e fangosi, sboccino le gemme dei fiori pi? belli. D'estate, nel mio mondo, voglio le onde frizzanti del mare spumeggiante. un sole splendido e brillante, capace di illuminare anche le zone della terra oscurate dall'ombra della guerra. Nel mio mondo non esiste ricchezza ne povert?, nemmeno schiavismo e nobilt?, non esiste, dunque, la differenza e la disuguaglianza, ma solo l'amore, la parit? e l'uguaglianza. Mi immagino il sorriso della gente che sognano cose Belle che sono valide per tutti gli esseri viventi: uomini, animali, cose, piante, gi? esistenti.

Altre opere di questo autore