Si ? silenziosamente

 

A passeggiare gli occhi

eco tra verde e bruciato

m'appare immagine

nella terra impronta.

A scivolare il raggomitolare

discorrere l'oscurità del sonno

è verità del vagabondo.

La porta chiusa parla viaggio.

E su di un sasso abbraccio ogni ricordo

del vecchio viso giocare

una goccia di sudore.

La fronte s'accorge in una ruga

l'infinito della fatica.

Ma infine si sparge

dove capire incomincia.

Si è silenziosamente.

Altre opere di questo autore