Che ci faccio io

Che ci faccio io dentro inverni inutili a scivolare su e gi? sopra ghiacciai che di cristallino hanno soltanto un?esile copertura in superficie E? cos? sottile e fragile che basterebbe questa punta di matita a frantumarla, se solo fossi capace di strapparmela dal cuore Invece sono qui, intorpidita e muta, a stringere forte lacrime gelate appese al niente per mantenere precario l?equilibrio E mentre mi costringo a guardare in trasparenza l?oceano sommerso schiacciato nel dolore sotto un magico riflesso mi chiedo che ci faccio io se solo guardo

Altre opere di questo autore