TERRA ESPUGNATA

Terra d?azzurro e di verde vestita ora dal fumo e dal fuoco bruciata, cintata da roccia e cemento profumi ancora d?antico sapore che il vento cosparge sui monti. Terra che abbracci i tuoi figli nell?addio e nell?atteso ritorno in trepida ansia di madre. Lo straniero accogli accendendogli il sole e placando le onde ma ti domandi perch? abbandona veleno nelle aree di sosta. Terra ambita e sognata ma da sempre Terra espugnata.

Altre opere di questo autore