RACCONTANDO DI ME HO CAPITO

Sono seduta con gli occhi ancora chiusi dentro un bar proiettando l?illusione di vivere ancora dentro a un sogno, davanti a me una tazza fumante di caff? bollente, e la testa ho posata sulla mano. Assorta a raccontarmi delle storie intravedo, tra il fumo della sigaretta, un vecchio che sedutomi di fronte mi riporta tristemente nel reale. Si sistema sulla sedia, mi guarda e mi sorride. Mi affascina il suo sereno sguardo che generoso appare a me gradito, gli offro volentieri un latte caldo. Poi, senza che lui mi chieda niente comincio a raccontargli di me, chi sono e cosa sto cercando e mentre la mia voce ascolto m?interesso enormemente al mio racconto e quando mi fermo di parlare lui mi dice solamente: adesso si, ti puoi svegliare.

Altre opere di questo autore