Nichilisti petali

Dove corro
con tutto questo amore dentro,
inutile zavorra tra intercapedini
di vita?
Rotolo, forse, perdendo petali
sfumati di rugiada
o sono lacrime?
-Non lo vedo
chè gli occhi sono umidi
nello sforzo,
continuo,
di partorir pensieri

E nichilisti petali
trasportati da brezza di parole
restano incastrati
in un mondo Estraneo
come segnalibri affilati,
ma non troppo,
dolci come spine di rose
-Tremo all'idea
che tu sia nodo nei mie pensieri
mentre mi allontano:
ho il cuore analfabeta al sentimento-

E rotolo quindi volo

Altre opere di questo autore