Come dimenticarti...



Per le strade,
ogni volto ha qualche cosa di te
perfino nei film ogni divo un po t' assomiglia.
 
Sei nella mia mente, nei miei pensieri
giorno e notte,
nei miei sogni ad occhi aperti e chiusi.

Infinita è la mia solitudine,
mi segue costante,
come un cucciolo segue il suo padrone.

Mi ritrovo per l'ennesima volta a pensarti
sotto le coltri sfoglio i tuoi pensieri
che ti parlano di me

del mio volto sfiorato dal tuo sguardo sperduto
in mille favole, dei miei occhi
che smarriti rincorrono senza sosta la tua ombra.

Ora le palpebre intorpidite
si chiudono al sonno e ti ritrovo.
Tendo le braccia,  l'oscurità è nostra.

 29/01/2008

Altre opere di questo autore