*Il solco di un sorriso*



E' nato all'improvviso

tra le ferite aperte

dell'anima

e sul mio viso irrigidito

da frequenti amarezze

- così come

un piccolo fiore di campo

tra aride zolle -

il solco fertile

di un sorriso

un sorriso spontaneo

semplice e dolce

che profuma di vita

e di sottili note

di sogno.

E' un sorriso

che colora l'anima

e che canta

la ritrovata magia

di notti stellate

al suono dolce

di musiche alate.

E' un sorriso che apre

finalmente

lo scrigno prezioso

del cuore

che custodisce sì

gelosamente

rimpianti e sofferti ricordi

ma anche

immutati sogni

e fremiti gioiosi

a fior di labbra.

Lascio parlare

il fresco odore

di nuove speranze

cresciute in abbondanza

su rosee nuvole

il lucente riverbero

di vetri smerigliati

su dolci ricordi

che riaffiorano

da immutati desideri

del passato

ed il melodioso canto

di parole di luce

che sconfiggono

almeno per un pò

l'opprimente fantasma

della malinconia.

Antonella P. Di Salvo  2010

Altre opere di questo autore