* Sfiorami *



Sfiorami dolcemente
in volo
con leggere ali di gabbiano.
Un giorno
sarò fragile farfalla
che presto si stancherà del volo
e respirerà piano
un altro
ti seguirò anch'io
con il fiato
di instancabile gabbiano.
Sfiorami al tramonto
con la tenerezza
di un canto d'amore 
la luna ci sorriderà
e le stelle 
faranno piovere
su di noi
generose particelle
di polvere argentata.
Sfiorami
il cuore e la pelle
che intensamente vibrerà
grazie ai tuoi spontanei sorrisi
e alle tue carezzevoli parole.
Sfiorami e sarò per te
leggero aquilone
soffiato da vento gentile.
Ti farò sognare
abbandonandomi 
fra le tue protettive ali
che sfioreranno
senza ferirle
quelle a volte troppo fragili
della mia anima. 


© Antonella P. Di Salvo 

Altre opere di questo autore