* Stelle Mute *

Delicata armonia di sogni
e brevi soffi di vento gentile
mi riportano l’eco
- sussurrato e lontano -
di voci intensamente amate.
Dolcemente, la sera
strappa colori al tramonto
ed i ricordi, quasi per magia
lentamente prendono vita.
Carezze, baci, dialoghi muti
ma vibranti ed intensi
illuminano il ricordo
di giovani giorni.
Risplendevano gli occhi
puri e brillanti
e camminavo leggera
su verdi tappeti di speranze
correndo incontro ai sogni
dove la natura disegnava
affascinanti arabeschi
e gli alberi profumavano
di resina e di muschio
divorando emozioni
a bocconi.
Granite, sole estivo
azzurro intenso del cielo
accompagnavano risa
spontanee e gaie.
A mezzanotte miriadi
di stelle argentate
raccoglievano tremolanti
sospiri e desideri
e la luna socchiudeva
gli occhi, soffusa e sorniona.
Il fiume dei sogni
si prosciugò all’improvviso
nel mio cuore, salata ferita
stelle mute
si smarrirono per sempre
nella notte.

© Antonella P. Di Salvo

Altre opere di questo autore