*I cristalli dell'anima*



Mi ero persa

in un intricato

e fitto bosco

di aggrovigliate

inquietudini..

un bosco ostile

e tenebroso

dove il sole

non riusciva

in alcun modo

a filtrare

e dove i miei passi

lasciavano

orme profonde

di stanca delusione.

L'amore

era una lontana

ed impervia collina

spoglia di rami fioriti

e di colorati sogni..

ed il cuore

si spegneva lentamente

in un pianto silenzioso.

Al crepuscolo

l'anima si piegava

come stelo

piegato dal vento

alle quotidiane amarezze

ed i pensieri vagavano

tristemente

tra la pallida luna

e l'agitato lamento

del mare.

Poi..all'improvviso

ecco il sole

tornare a risplendere

come musica del cuore

accarezzando teneramente

capelli e ricordi

facendo brillare gli occhi

di nuova luce

imprigionando

in una gabbia dorata

pensieri e sogni

e tingendo nuovamente

d'argento

i riflessi della notte

sul placido mare

e sui puri cristalli dell'anima.



Antonella P. Di Salvo   2010

Altre opere di questo autore