*Cuore di arida roccia*

 

Apri il tuo cuore

di arida roccia

spaccalo senza pietà

e fai fluire in esso

fresche acque

di pace e di dolcezza

con le quali dissetarlo.

Intingilo con pazienza

nel dorato miele

di emozioni pure

e raccontale con sincerità

- nelle notti più stellate -

alla sorniona luna

al malinconico vento

al mare impetuoso

o alla pioggia sferzante.

Volgi il tuo sguardo

agli umili e ai sofferenti

e bacia loro le mani

vuote di tutto

ma piene zeppe

di dignità ed amore.

Canta la melodia

del perdono

e della speranza

mentre percorri

palpitando

i più scoscesi sentieri

della vita.

Apri il tuo cuore

di arida roccia

ed ascolta

la voce del silenzio

che parla

con saggezza

e rende più  lievi

i tuoi sogni.

 

Antonella P.  Di Salvo 2011

Altre opere di questo autore