Notte

Guardami notte,
accoglimi ospite del tuo nero
abbraccio,
assorbi  le  lacrime amare
del sogno finito,
confortami
dal silenzio ovattato
dove si perdono
le false felicità.
Notte affido a te
i sospiri più profondi,
per ritrovare
i miei sogni migliori,
senza sotterfugi
ne inganni,
o non sarà
di questo mondo
il mio risveglio.

Altre opere di questo autore