*** E SARA VERAMENTE NATALE ***

SARA? VERAMENTE NATALE Tra le muschiate fragranze del Presepe, riportami nel cuore, o Bimbo Santo, la mag?a delle memorie d?un tempo, mai perdute. Mille fiocchi d?una neve amica ricopriranno di candore nuovo ogni rimpianto: rivivranno, in fremiti lontani, le orme e le carezze dell?infanzia. Con meraviglia e con stupore, risentir? persone amate narrarmi di Natali antichi, per ritrovarne ancora intatti l?incanto dolce e lieve, di serenit?. Ciascuna boccia, ciascun Angelo, dall?albero brillando pi? vivace, recher? sognante gioia nella lunga notte di Vigilia e nell?intimit? di casa. Nell?atmosfera intensa del Presepe vivente, nell?incensato profumo della Messa Santa, ritrover? ancor pi? vivo il senso dell?attesa; nell?emozione degli abbracci amati e nel valore del vero sorriso del cuore, ritrover? appieno tutto il senso dell?Amore; nell?intimit? pi? profonda e vera dell?essere, nelle vibrazioni d? un abbraccio divenuto universale, sar? allora, anche per me, veramente Natale. (poesia premiata a Piacenza, 13 dicembre 2003 - Concorso "Emozioni e magie del Natale": Premio Speciale Giuria sez. Natale)

Altre opere di questo autore