Portomercato

Curvo alla spavalderia ogni banchina di portomercato va calamita occhi alle mani salpando il principio capo. Le illusioni che sfilano la boa del sapere il povero abitare. Oscilla continua beccheggia prua che a sella poppa siede in tre onde fatue alla decisione vista su verit? salutate. Il fumo ? della casa sponda e barco stesso camino e ciminiera da vivere dipinto bugia e passare lo strappo incontro addio. Reiterando frange e si svolge se occorre gli ? dove pagare. Due panche posto fra loro da solo.

Altre opere di questo autore