D?essere d?uomo bambino

La testa bassa a lavorare il silenzio tempo incontro bianca guadagna il guardare forte del vento proseguire dopo la stagione l?imbarazzo d?essere a bocca aperta magia. Ha sete e non si sposter? se non nel sole ripensato a reagire di reggere un passo indietro commosso alla sua porta. E leggere scrivere contare le stelle in gregge fino al nome. Luna alla persiana palpebra per paura solo con due dita a sollevare di noi la quiete velo delle memorie spalanca. Al muro tutto ruota pi? che ombra una foto d?uomo bambino intagliata.

Altre opere di questo autore