Che semplicit

 



Senza un palco la fisarmonica

nei tempi del giorno

ai vicoli bassi sciolti

che s'affacciano

solo al limite delle ciglia

e già hanno visto la danza popolare.

Alla mano serve il canto.

Suona dal verso che si parla

per semplicità che cambiano.

Io muto.

Il passo più grande da cantare.

E solo nelle parole ali

rimarrei.

Altre opere di questo autore