Un'ombra s'apre

 

Si ridesta verde la collina ne è colma

come vuole la sua collana di natura.

È l'antico nel forziere che non ha polvere

di quella strada rotaia terra battuta

se ancora toccasse le ruote ai carri.

L'attimo che dalla memoria passa dagli occhi

l'accompagna per tutto ciò che coglie il pensiero.

Dai piedi al capo s'allunga se un'ombra s'apre

da possederla cade appena.

In grembo sotto un albero il suo germoglio è via.

Inavvertitamente.

Altre opere di questo autore