OLTRE L'INVISIBILE

S'? arrossata la foglia ha ceduto a lusinghe e lasciato la pelle all'artista d'autunno che dipinge soltanto coi colori del cuore La sfioro passando da sola sul ramo che ancora possiede i sapori d'estate Dio, come manchi.... cercar la tua pelle fra caldi colori su quella foglia che non sa donare tepori La tua mano lontana oltre barriere di luce dove il tempo per me s'? fermato in sospiri fra dita allacciate ed i sogni son pallide aurore in cerca di vento che li possa portare dove il cielo raggiunge l'immenso raccogliendo pensieri dispersi su invisibili rotte d'amore Sei lontana ma barriere di luce fermare non sanno l'impulso d'un cuore. .

Altre opere di questo autore