LONTANO

... e mi persi Nel vasto mare delle mie illusioni sospinto da venti di poesia mi persi. Lontana ormai dall'approdo la mia vela di carta guarda all'aurora mentre la penna traccia le rotte per nuovi orizzonti dove una riva pu? ancora apparire per accogliere l'orma che annulli l'avverso destino Non mi cercate Sar? l'ombra di stelle che cavalca il sentiero dove luna ? svanita nel pozzo profondo che i sogni ribelli non lascia morire. .

Altre opere di questo autore