A quattro mani

Nostri quei giochi di carezze e miele
con movimenti lenti dati per piacersi,
nostro quel gioco di ricerca e scoperta
a vibrare sui fianchi come viola d'amore,
sinfonia di note per un concerto
suonato a quattro mani.

Mia la concessione, tuo l'ardimento,
rossiniano crescendo che ci appaga
lasciando su di noi respiri quieti.

Altre opere di questo autore