Mare

Mare d’estate
e il mare d’inverno

il tramonto e lo
scrosciare delle

sue acque

tutto si muove
in un moto abissale

il moto d’amore

mare è mio fratello
compagno di vita
e d’introspezione

acuta

di pianti e urli
di gioie e sbornie

di canne in attesa
che un pesce all'amo
abbocchi

mare è speranza
d’una paranza
che approda piena
e tronfia

mare è l’infinito
negli occhi di lei

ed è come la terra

piccolo granello

in un muto universo

il mare in una sola
goccia.

Altre opere di questo autore