Partenze

A giovane pianta togliesti la linfa che ancor nutre materna e disfatta fra trilli di bimbi altri bimbi. Ormai non ha pi? paura del vento o, forse, lo teme ancor pi? se, chiuse le imposte del cuore, non ode lo strazio del sibilo acuto che porta un lamento: --anch?iiiooo ho bisognooo di linfaaaa!!! ? son tronco d?autunno che finge la vita senza radici ed ora che anche la chioma si agita al vento del nuovo domani ogni volta che vola una foglia lascia il segno di un graffio sul cuore. A lenire una goccia potrebbe bastare ma intorno ? deserto e il tronco, per darsi ristoro, versa lacrime calde d?affetto.

Altre opere di questo autore