Amami

Amami,

nei frangenti

rincorsi d'ineluttabilità,

nelle mattine imbronciate,

nei pomeriggi annoiati,

nelle sere infreddolite,

nelle notti incastrate

alle paure....

Amami,

nei sorrisi allontanati,

negli sguardi sfuggenti

all'apparire di labbra ricurve,

alla voce roca di una malinconia

tenace sulla pelle del cuore.

Amami,

alla risata improvvisa,

alle meraviglie scoperte

per caso,

alle corse nostalgiche

verso un passato fanciullo,

alle fermate dove ho voglia

di braccia a tenermi ancora

 avvolta come bimba.

Amami per quel che sono

sognatrice e folle d'ira,

tenera e gelida,

fedele e amante

d'ogni volto innamorato...

Amami per un ora, un giorno,

un mese, un anno,

per tutta l'esistenza,

amami, semplicemente

infine perché..... t'amo!

 

 

 

Altre opere di questo autore