SORRIDI YASMIN

Sta arrivando un tempo 
in questo letto
dove rivedrò
la madre agognata
e la madre perpetrata,
abbraccerò
la moglie invisibile
e l'amante spudorata,
ricorderò
i reincarnati volti
ed il vagare eterno.
  
E non ci sarà mestruo
a purificarmi
o cibo a saziarmi
o lingua a salvarmi.

Sta arrivando un tempo promesso.

Mentre son figlia
senza certezze
da lasciarti in dote.
 
Sta arrivando
/ancora/
il Tempo 
dei passi nella luce.

Sorridi figlia.


Altre opere di questo autore