Pensanti burattini

  Pensanti burattini e capisaldi
Versatevi del vino a notte fonda
Quando le guerre beate dormiranno
E non potranno uccidervi i confini

Svegliatevi storditi e verseggiate
Sgranchendovi le dita e le memorie
Senza morire in esse un solo istante
Perché domani mai saranno state

Amate la sete in trono ai cieli
E ditevi alle stelle non dormienti
Perché la luna sappia il vostro osare
E illumini coerente più del sole

Chiarite le parole d'ogni frase
Per chi non vede il male e in esso cerca appigli
Sperandosi splendore
E fame di giudizio

Pensanti burattini ai fili persi
Sarà di Dio la voce da annotare
E firmerete fieri, tregue a parte
Come baratti immani senza resa

Perché il vostro vero sarà scritto
Su tavole cerate di granito
E nascerete inermi come l'erba
Dove ogni passo muore a calpestare

 A Dio la gioia e il fine


Altre opere di questo autore