Viaggio

I passeggeri consultano il grande tabellone E salgono sui treni Ognuno con se una valigia Ognuna della stessa forma Quella del proprio destino E una volta saliti Vegono divorati dal buio della notte, lontano Lo stesso nel quale tra un po Finir? anche io Lo scompartimento ? vuoto o quasi Poche persone Il rumore costante dello scarto dei binari Segna l?unico tempo pensabile ora E ora, da solo, cullato da questo insolito intrattenimeno Penso o meglio cerco di non pensare Perch? anche se ci provo Ho comunque deciso di dedicare questa mia notte da solo Semplicemente a te E mi accorgo e mi chiedo Quanto pu? durare la notte senza di te Quanto questa notte Sapendo che l?indomani non ti vedr? Quanta aria avr? senza il tuo respiro a fianco Quanto spazio il mondo mi dar? Senza il tuo passo vicino Non c?? giorno in cui Non cerco il tuo passo leggero Lungo l?anima mia E lungo quella tu sali piano piano Come una figura di danza E? solo una notte ? vero Una come mille altre ce ne saranno L?ennesima senza la tua mano nella mia Se cerco nell?aria inquieta qualcosa Che non mi parli di te Mi accorgo che ogni mia voce ? accompagnata dalla tua grafia Dolce e armoniosa Giro la mia vita e la stessa non ha altra descrizione che quella che posso fare scrivendo a te e lasciare che tu mi scriva Per un attimo non sono pi? qui Torno ad essere seduto sul muretto vicino alla chiesa Da lontano giungono le ragazze Ampi i capelli e vaporosi, appena lavati Che da qui si sente il profumo Vengono li vicino per scegliere come accade ormai da sempre Tu mi scegli e io ti scelgo Io il pi? piccolo tra mille E ancora ti scelgo per mille anni ancora E ogni volta so che questa ? stata la scelta pi? bella So bene che al termine delle pagine scritte da te Manca la tua firma sotto due parole Va bene anche cos? Perch? so che il mio premio pi? grande Che nessuna altra vita potr? mai ridarmi ? giungere a domani mattina Scendere da un convoglio Vedere ancora una volta, da solo, una tabella degli orari Percorrere la stessa stazione vista insieme Mangiare le stesse cose Chiudere per un attimo gli occhi In un istante senza fine Afferrarti come per non lasciarti cadere pi? Un istante dolcissimo e tremendo Che mi chiude il cuore come in una morsa d?acciaio Non riesco a resistere Ma so che il premio pi? grande che ora ho E semplicemente poterti sognare..

Altre opere di questo autore