Voglio fare un viaggio

Voglio fare un viaggio dentro la mia anima Fino nel suo fondo E voglio te come compagna di viaggio Una sola valigia metteremo su Con poche cose dentro Perch? poche ne servono o forse Sono gi? troppe Una mia lacrima ci disseter? nel cammino E il mio desiderio ci nutrir? nel pellegrinaggio Non posso prendere il tempo per scorta Ma posso portare i miei sogni Per leggere prima di dormire Il calore che mi dai Ci coprir? Come la coperta prima della sera Quando nel dondolio del treno Ci si mette sotto per parlare ancora un po... La malinconia di non averti Sar? la spiegazione lungo la strada Del perch? insieme abbiamo acquistato il biglietto per due Nel posto prenotato accanto al finetrino La voglia di raggiungerti Sar? l'orologio che guarderemo prima di incontrarci La gioia di poterti guardare Sostituir? il vagone ristorante La speranza di donarti tutto Timbrer? il biglietto Per poterlo usare come segnalibro Per i prossimi mille anni Non c'? l'orario di partenza N? di arrivo Due ore o una eternit? non contano Perch? tu sei il mio eterno nuovo cuore Niente scali, niente soste, nessun respiro Se non il tuo e il mio per le stesse labbra Per lo stesso fine fino in fondo Dentro me, dentro te Complici dello stesso terribile crimine Cercare la folle destinazione di ci? che non esiste Se non in quanto voluto come ultima ragione di esistenza E la valigia non sar? messa su nel suo posto Ma deve rimanere li tra i piedi Quasi a dar fastidio Perch? voglio aprirla per dire a me e a te Che vivo del paesaggio che mi scorre di lato Se mi stanco ti appogger? la testa sulla spalla E tu farai altrettanto Almeno per una volta solo per una volta O per tutte le volte che vorrai Non avr? la sensazione di stare al mondo per errore

Altre opere di questo autore