Sconosciuta

Sei arrivata nella mia vita cosi? all?improvviso, senza conoscerti e sottilmente te ne sei andata adoperando dei miei sentimenti, il vizio inevitabile di sentire la tua voce. La tua voce, come musica, penetra i miei sensi, melodia che mi trasporta in un mondo differente dove solo esistiamo Tu ed Io. Tu?essere sconosciuto, che sei solo voce, che non hai un volto, ma so che ci sei, che sei li. E io, anima solitaria, pero felice, ti ascolto e ti immagino?????.. Dove sei andata a regalare piaceri, sconosciuta?

Altre opere di questo autore