Scrupoli

I tuoi occhi mi vedono grande. Non lo sono. La tua anima mi crede forte Non lo sono. Il tuo cuore mi sente amante Non lo sono. Sono solo un? eco,un riflesso, un lampo nel cielo. Non ci sono e non c? ero, eppure qui sto. E ti blandisco la testa con astrusi pensieri, ti parlo e pur taccio non dico e compiaccio, e tu credi, mi segui , e da sola ti leghi. Fermati in tempo, non varcare la soglia, meglio un uomo, che il corpo ti spoglia, che un essere strano che stupra il tuo ego che ti smonta e rimonta come il gioco del lego. Che prende nel dare mentre cerca di amare.

Altre opere di questo autore