ARIA DI PASQUA

Aria di presagi,
sotto cielo cenerino
recalcitranti a iniezioni di primavera
provano il funereo gli ulivi
con foglie muschio-argento
tra rintocchi d'immobili campane
percosse su schiene,
scivoli d’anni perpetuati errori

Macchie d'ogni anima
questi giorni in cui fu rimandato
al Re di pace il figlio muto
ambasciatore alato
inchiodato sopra un legno

Rondini,parate di croci nere
a risveglio di morte
cantano redenzioni e peccati
disegnano certezze aleatorie
sorteggiano a tetre menti
in cerca di riflessa luce
a dorso di specchio
agnelli sacrificali al riesumo

A terra,margherite
candidi bottoni d’angeli
a giochi di bambini
per distrarli da guerre
insegnate dal popolo,necessarie
---------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

Altre opere di questo autore