STORIE DI IERI

Pronto a mostrare
piccole storie
sfuggite a inquietudini
e soffocate in cirrosi
il paese sipariato
da gufi e presagi
s'aprì al giorno

La ragazza
riserva proibita
di latte d'adulti in rifiuto
a ogni svezzo,
sorrise al buffone
che prendeva in giro
miserie d'anime minacciate
da croci imitate
poi incerchiò il pubblico
nello sguardo faina
e come su una foto
segnò tra cerchio nero
di pupille la mia testa

Capii che dovevo partire
ed ero l'unico che
non l'avrei fatta morire
in quel luogo incatenato da sbadigli
e i poeti statici o zingari
sono i soli che sottraggono un viso
tra mille rimorsi al dilemma
smanie di fuga e nostalgie di ritorno
e portarlo in un posto diverso
infatti la portai con me
tra dolori diversi
e il tempo a capirli
intermezzo di pace
------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

Altre opere di questo autore