BELLA SIGNORA

Bella Signora
dall'apice a scendere
enigma prima freccia
ora boomerang

Ondeggi,fraseggi,volteggi
carica di vanità placebo,
non ti fidi più
degli specchi di casa
e ti confermi
in ogni vetrina

Cerchi riflessi
in anime smarrite
d'occhi spugnosi
assetati

Infilzi cuori zoppi
con tacchi a spillo
per reggere l'equilibrio
sul claudicante

Nessuno ti troverà mai
in mille anime finte
e quella ruga sottile
alla fronte
è tracciato su mappa
del tempo smarrito
-------------------------
Da: Vite Contromano
www.santhers.com

Altre opere di questo autore