IL DISOCCUPATO

Terrore il sole
illumina l'imbarazzo
di domande indiscrete
su pseudonimo
garzone di carcassa
che aspetta di riprendersi
la vita da volti indagatori
impostori di pietà
investigatori di difetti
giudici a cottimo

Tra numeri stesi all'ingordigia
di massificazione
famelica del consumo
sei inciampo di virgola
a rompere le cifre

Per i benpensanti
anima è solo miccia d'ozio
cellula impazzita da estirpare
e tu granchio a marcia avanti
in passo normale al contrario
t'allontani,
sfaticato è il marchio
e flebili preghiere
servono solo ad annullare
lo scudo in difesa
a frecce velenose
schioccate da bocche al miele

Porcello in esubero
a capezzoli di scrofa
aspetti un biberon del destino
--------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

Altre opere di questo autore