BREVETTO

Riduttivo non dico offensivo
se ai posteri mi definissero solo poeta
ben più lungo è il mio ardire di scienza
specie nei miei Leonardeschi progetti
certo tenuti in gran segreto onde evitare
sciacallaggi d'appropri ma si sa la vanità
pervade anche i geni e di un sol vanto
quì pongo l'esplicare ammesso che voi
comuni mortali possiate se non comprendere
almeno carpirne l'utile scopo sociale
-Vengo breve a rinsavire vostro pigro intelletto
si sa in mercato globale quando il consumo aumenta
e la fonte di rifornimento peggiora,gravi danni
alle pecore-umanoide allevate in cattività e vano sarebbe
ogni tentativo a dar loro libertà brada
essendo ignari del distinguo tra erbe giuste e cicuta
-Nel caso specifico parlerò del carburante
ovvero il petrolio ormai quasi all'essiccazione
ed elementi naturali già sperimentati a porre sostituzione
tipo legumi e altri alimenti ma vengono questi meno
a nutrire povera gente ed è quì che scatta il mio ingegno
che in questo secolo non solo non ha rivali ma
sulle scie nessun allievo ad assolvere suddetti problemi
-E' giunta l'ora di passare alla parte più tecnica
ebbene,uno speciale apparecchio che sfrutta
il regolare nutrimento e utilizza secondarie dirompenti energie
di digestioni fuoriuscenti dalla marmitta che
in gergo meno volgare,deretano
-Allora  perchè sprecare simili gas quando basta
la mia macchina battezzata "deretometro"
che con valvola elicoidale fa accumulare gli sfiati
in piccola bombola in tasca e la sera a travasare
con tubazioni il tutto in deposito sotto al letto, posizionato
pronto a sfruttare oltre aliti anche nausee invettive
di amori al declino che spesso in dispetto volti di spalle
a guerreggiare con aria compressa e il caso di dire sprecare
-Ora spero, governo odierno con influenza Nordiste abbia a cuore
questi miei sforzi e incentivare anche tramite
serrata pubblicità la conversione di agricoltura
piantando lamponi,fagioli,rape,cavolfiori,aglio e finocchi
se poi al tutto va addizionato frizzante acqua minerale
datemi retta sbalorditivo sarà il risultato
-Sentendomi già consegnato alla storia
cari lettori da voi mi concedo e mi addentro
alla notte nel mio laboratorio come sempre
indaffarato sorpreso in piena dedizione ...dall'alba
-Ah!,un piccolo quanto importante particare ho dimenticato
con lieve modifica sarà a breve possibile
recuperare totalmente fiati di declami sempre più in uso
di colossali salottiere castronerie poetiche
----------------------------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com

Altre opere di questo autore