UNA FRASE PER RIFLETTERE

A volte sei stanco, altre non vuoi vivere, altre ancora cerchi la morte, non morire... la morte ti farà vivere senza toglierti la vita.

Enrico Conte

L'AGUZZINO

Michael Santhers
Alla musica di Mozart prefer? il frusc?o dei soldi alla pittura di Monet una foto con due mani tagliate che si passavano banconote Strappo? una tegola a uno dei suoi tanti palazzi e disse..questo ? il mio eterno cappello Fece recintare la tomba di croci per scoraggiare anche il pi? ateo a pisciare su un simbolo Al funerale c'erano tutti per moltiplicare le voci affinch? gli inferi lo accogliessero assunto come fuochista senza riposo,senza ferie proprio come lui aveva sempre preteso Sempre a vegliare a lungo per far fede all'istinto barcollanti figure gli avvoltoi..con canti si spartirono per fissa dimora la vecchia fornace troppo stanca a cucinare oltre i mattoni anche..uomini ora pur vero col passaporto di fame ma da poter esibire al destino La morte degli aguzzini accende sempre speranze nelle anime con la lingua .....mozzata...... ------------------------ Da:Voci scomode www.santhers.com
COMMENTI
Ancora non vi sono commenti per quest'opera. Inserisci tu il primo.
Solo gli utenti registrati possono lasciare commenti.
GENERE: poesia
SCAFFALE: Altro
Opere pubblicate da questo autore: 1830
athenamillennium.it © 1999-2019 - Tutti i diritti riservati | v.10.0
Sito realizzato da: Arti Creative